Ferrovie dimenticate


La pedalata da Isili a Barumini (e ritorno) in occasione dell'8° giornata delle Ferrovie Dimenticate (Ferrovie della Sardegna, tratta "Isili-Villacidro").
Ci siamo ritrovati al punto d'incontro in sette, e abbiamo aspettato invano altri promessi compagni di viaggio che, invece, non si sono mai fatti vivi.
Alle 8,20 decidiamo di partire comunque, con le biciclette dentro i porta-bagagli o sul porta-bici posteriore.
Arrivati alla stazione FdS (Ferrovie della Sardegna) - a 507m s.l.m. - di Isili, parcheggiamo le automobili e partiamo...alla volta del "bar caffè Sarcidano" di piazza San Giuseppe. I signori ci hanno servito con cortesia e buone paste, e dato accesso al bagno pulitissimo: cosa chiedere di più ad un bar?... I ciclisti della domenica ringraziano.
Ricaricati nel fisico e nello spirito, ora partiamo, davvero.
Ci fermiamo nella lunga discesa verso il lago de Is Barroccus (o di san Sebastiano), al km 4,5 (420m s.l.m.) dalla nostra partenza, per ammirare il panorama: l'isolotto sul lago e la sua chiesetta dedicata al santo omonimo. La giornata sta iniziando a scaldarsi e ci leveremo le giacche pesanti tra poco.
Al km 4,900 (436m s.l.m.) abbandoniamo la SS 128 e svoltiamo a sinistra, per iniziare a percorrere quella che sarebbe dovuta essere la pista ciclabile finanziata dal Macimed nel 2007 con fondi della Comunità Europea, ma che, invece, è una strada sterrata su cui transitano le greggi... I pastori, gentilissimi, ci fanno strada per due volte (noi infatti abbiamo deviato a sinistra (a 7,150 km e 421m s.l.m.) per raggiungere la tomba dei giganti-non segnalata che si trova dopo circa 300m di sentiero a fondo dissestato, a 443m s.l.m.). Foto di rito e poi ripresa della nostra escursione.
Al km 8,450 deviamo a destra, superando uno sbarramento e proseguiamo.
Al km 9,360 c'è un piccolo incrocio (siamo sempre sulla "pista ciclabile" adibita oramai a strada di penetrazione agraria) e prendiamo il sentiero di sinistra (391m s.l.m.) che ci porta all'ingresso del paese di Nuragus. Cerchiamo e troviamo la ex-stazione FdS ora ospitante la biblioteca comunale e ci fermiamo a scattare la foto di gruppo. Siamo al nostro 12,500° km, a 355 m s.l.m.. Abbandoniamo Nuragus e la sua strada asfaltata al nostro 13° km, per prenderne una fortemente dissestata (sassi piccoli e ravvicinati sono il suo pavimento, abbastanza distanziati per permetterci una pedalata movimentata!). Solo con una bicicletta ammortizzata e con ruote da sterrato è possibile percorrere questo tratto, che in alcuni tratti è addirittura stato recintato (abusivamente?) con filo spinato o da madre natura con cespugli di rovi.
Finalmente raggiungiamo (km 18,600) la ex-stazione di Gesturi (303 m s.l.m.) - oramai in disuso - per riparare una camera d'aria forata. Passiamo dentro due gallerie di poche centinaia di metri, la seconda delle quali riporta su una cornice l'anno di costruzione: 1914, e proseguiamo la nostra discesa verso Barumini. La sua ex-stazione FdS è a 206m s.l.m. e per noi è tappa al nostro 25,500° km. Decidiamo di raggiungere il nostro luogo candidato al pranzo (al sacco): il prato accogliente di fronte ad uno dei luoghi-simbolo della Sardegna: Su Nuraxi (km 26,600 e 231 m s.l.m.). Il sole è oramai nostro amico da alcune ore e ci fermiamo per il nostro pic-nic (c'è chi ha pure portato una bottiglia di vino...e forse dopo avrà difficoltà per il rientro a Isili, di cui buona parte sarà in salita!... Ma da scafato pedalatore, non se ne preoccupa!). Un'oretta trascorre serenamente (pausa-caffè al bar inclusa) e poco prima delle ore 15 riprendiamo la via del ritorno. Ora sarà tutta su strada asfaltata (SS 197) e un po' trafficata.
Attraversiamo il paesino di Gesturi (32,9° km-322m s.l.m), molto ben restaurato e con un murale che ritrae il beato frate Nicola.
Attraversiamo nuovamente Nuragus e poi Nurallao (371 m s.l.m.).
Seguendo sempre la SS 197 dopo altri 3 km passiamo il santuario della Madonna della Strada. Finalmente raggiungiamo Isili, dove il nostro conta-km ne segna 52.
Amici della Bicicletta - Cagliari

Seguici su:

FacebookFacebook
YoutubeYoutube
GoogleplusGoogleplus

Calendario Eventi

loader

Meteo Cagliari